Archivio per gennaio 2014

Ve lo dico così – The turning mirror –   Leave a comment

 

Sono ufficialmente aperte le iscrizioni per il laboratorio di drammaterapia Ve lo dico così 2014 “The turning Mirror”

Gli incontri individuali si terranno negli spazi di Ops, corso Turati 10 bis, a partire da giovedì 16 gennaio 2014.

Per saperne di più:   www.velodicocosi.wordpress.com

Per informazioni e iscrizioni

Paola Parini 340 2217794

Giorgia D’Agostino 340 4778667

Trattandosi di un percorso che prevede 20 ore di lavoro individuale, ci sono pochi posti disponibili, quindi se siete interessati, affrettatevi!

Vi ricordiamo inoltre che l’intero costo del laboratorio è deducibile come spesa sanitaria.

Pubblicato gennaio 9, 2014 da attioscene in Uncategorized

La Sosta e la strada   Leave a comment

Siamo andati alla Sosta (http://giovanipace.sermig.org/index.php?option=com_content&view=article&id=12038:centro-diurno-la-sosta&catid=120:torino&Itemid=184&lang=it)

Era un’oasi… soprattutto  x noi. Per un’ora, siamo stati ascoltati, abbiam sorriso e raccolto sorrisi. Abbiam letto e cercato di ascoltare (anche le critiche)… per leggere ancora.

La strada e’ una prova difficile, in strada si parte da poca fiducia verso l’estraneo. In strada, leggere senza motivo (dove motivo = guadagnarci qualcosa) e’ strano… in parte”incomprensibile”. Noi, da quel che facciamo, abbiamo il nostro guadagno, ma questo passa attraverso la societa’, l’ambiente in cui viviamo: una societa’ piu’ aperta, in cui cultura e contatto siano piu’ facili, e’ un luogo migliore dove vivere… e vivere meglio e’ piacevole :-P.

Ma questo certo “e’ un po’ piu’ lontano” che non prendere immediatamente del denaro.

Ed allora, in alcuni (non tutti) tra chi incontriamo per strada c’e’ sospetto, lontananza… in pochi casi, anche fuga.

Alla Sosta c’era gente povera e aperta, pronta ad ascoltare (e criticare se la storia, ad esempio, era un po’ troppo per bambini), pronta a stare a vedere cosa succede.

Vorrei capire allora cosa possiam fare per renderci “accettabili”, cercando di capire le differenze e le similitudini, cercando di adattarci ad un ambiente diverso e ad emozioni diverse (mie e di chi e’ li con me).

Vorrei capire cosa possiamo fare per darci sempre almeno la possibilita’ di far capire “cosa succede”.

Cosi’ da poter essere “piu’ vicini” agli altri quando raccontiamo.

Cosi’ da poter essere piu’ vicini agli altri quando viviamo.

Pubblicato gennaio 4, 2014 da attioscene in Una storia e una tazza di tè 2013

Taggato con , , ,

Il carretto Eco Sostenibile   Leave a comment

Alla fine, con molte avversita e molte traversie, fasi complesse di progettazione, discussione, realizzazione, la raccolta fondi per Eppela (ed un certo indebitamento che speriamo un giorno di recuperare :-P) abbiamo il carretto :-D.

Ed e’ bello.

Ed e’ utile, e per questo ci stanno alcuni ringraziamenti:  soprattutto a Michele del Cecchi, che si e’ preso bene da subito ed ha dato un grosso contributo sia morale sia pratico (il prestito del carretto, e del sostegno del carretto a cui e’ stato attacata dinamo ed a cui si puo collegare il marchingegno delle batterie) a cui in seguito volentieri presteremo il dispositivo energetico in caso di bisogno.

Ma soprattutto e’ un simbolo, di inventiva e grazia artigiana (necessarie nel costruirlo, e qui il ringraziamneto va a Matteo e Mirko), sia dell’inclinazione ad unire utilita’ e piacere nel fare le cose (che va coltivata anch’essa il piu’ possibile), sia, e soprattutto, di sostenibilita’ ecologica. Se tutto andra’ bene, contiamo di non usare piu’ energia della rete elettrica fino alla fine del progetto natalizio (vedremo se riusciremo a reggere abbastanza pedalata o se riusciremo a coinvolgere e convincere il pubblico a pedalare 🙂 ), ma per ora (due appuntamenti) non e’ stato necessaria alcuna ricarica, e le batterie sembrano ancora a piena potenza :-).

Grazie a chi ci ha sostenuto e donato fondi (spero di aver modo di abbraccire e parlare con tutti)… e quanto a fondi, ne dobbiamo ancora raccogliere un po’ per andare in pari, ma per ora il risultato c’e’!

Ed e’ bellissimo :-D.

Pubblicato gennaio 2, 2014 da attioscene in Una storia e una tazza di tè 2013